Premio speciale ambiente

Echo of the Wild

Mathieu Le Lay
, Francia, 2018, 5’

Se si pensa alla Transylvania, tutti i riferimenti vanno alle leggende di Dracula, il vampiro portato in vita dallo scrittore irlandese Bram Stoker nel 1897. Mathieu Le Lay stravolge tutto, portando il pubblico a scoprire la vita di un allevatore di cavalli che risiede nei Monti Apuseni della Romania. Con la macchina da presa il regista riprende la tipica giornata dello stalliere, in un corto che colpisce visivamente per la gamma cromatica presente in ogni inquadratura.

Echo of the Wild, Mathieu Le Lay
, Francia, 2018, 5’

Mathieu Le Lay è un regista e cineasta francese dal 2008. Dopo la laurea all’Università di Salford (Regno Unito), la sua passione per il cinema e la natura lo hanno portato a dirigere film indipendenti, documentari sulla fauna selvatica e una serie di ritratti incentrati sul lavoro di persone di talento. Nell’ultimo decennio, ha ricevuto diversi riconoscimenti a festival cinematografici internazionali e ha collaborato con prestigiose aziende, tra cui National Geographic, Mountain Hardwear, Destination Canada, Ball Watch, Land Rover, e Ushuaïa Beauté.