L’edizione 2016 sta per cominciare

Con un programma composto dai cortometraggi internazionali più significativi, più innovativi e più premiati dell’ultima stagione cinematografica (solo per fare qualche esempio: Stutterer, premio Oscar 2016 per il miglior cortometraggio, Non senza di me, finalista ai Natri d’Argento e Globo d’Oro 2016, Limbo Limbo Travel presentato al Sundance 2016) le tre serate targate FMK sapranno soddisfare sia gli addetti ai lavori che i semplici appassionati e, perché no, i nuovi curiosi del mondo del cinema breve.

Oltre alle proiezioni non mancheranno gli ospitiSergio Arecco, saggista e storico del cinema, celebre collaboratore di “Filmcritica” e “Cineforum”, martedì 12 luglio presenterà la sua ultima opera Il cinema breve. Dizionario del cortometraggio 1928-2015 (ore 18.00 in Mediateca) e, nel corso della prima serata, introdurrà il cortometraggio Silhouette, che diede inizio nel 1996, con la vittoria al Sacher Festival di Nanni Moretti, alla brillante carriera di Matteo Garrone; mentre mercoledì 13 sarà con noi la regista Prano Bailey-Bond, punto di riferimento della scena horror inglese, che presenterà il suo nuovo corto Nasty, apprezzatissimo ai festival di Cannes, Londra e Palm Springs.

Non saranno da meno anche gli altri cortometraggi da brivido (come il finlandese Reunion, menzione speciale al Festival di Berlino) della notte horror, appuntamento fisso per il pubblico FMK, che si terrà come da tradizione nel chiostro dell’ex Convento di S. Francesco, perfetto per l’atmosfera gotica della serata. Invece, grande novità di quest’anno, il programma della sezione cortometraggi e della sezione animazione verrà presentato il 12/07 in Sala Grande a Cinemazero e il 14/07 nella nuova sede di Arena Calderari.

Anche la sigla del festival ha una firma importante: è stata realizzata, grazie al Premio Qualità FriulAdria che sostiene i migliori talenti nel campo dell’animazione, dalle artiste Réka Bucsi (Premio Qualità FriulAdria 2014 per Symphony no. 42) e Zsuzsanna Kreif.

Insomma un’edizione che ci porterà ad esplorare il mondo, perché conoscere gli altri è anche un modo per (ri)conoscere noi stessi. L’attualità ce lo chiede, la curiosità ci sostiene, e farlo attraverso il cinema rimane sempre magico.
12 luglio, corti dal mondo #1 – SALA GRANDE, CINEMAZERO
13 luglio, notte horror – CHIOSTRO DELL’EX CONVENTO DI S. FRANCESCO (in caso di pioggia ex Chiesa di S. Francesco)
14 luglio, corti dal mondo #2 – ARENA CALDERARI (in caso di pioggia, SalaGrande Cinemazero)
Inizio proiezioni ore 21.30
Ingresso libero

07/07/2016