Animazione

Symphony no. 42

di Réka Bucsi, Ungheria, 2013, 10'

Piccoli eventi surreali si susseguono in una sorta di flusso di coscienza che procede per libere associazioni: quarantasette scene, quasi dei tableau vivant, incentrate sul rapporto uomo-natura. L’analisi procede in modo non convenzionale e porta lo spettatore fuori da ogni stereotipo accomodante.

20145285_7_IMG_FIX_700x700Réka Bucsi (1988, Germania), dopo gli studi al MOME (Moholy-Nagy University of Art and Design di Budapest) realizza Symphony no. 42 selezionato sia ad Annecy che all’ultima Berlinale e valsole il Grand Prix al Hong Kong International Film Festival.